Cosa sono i crediti formativi

Le esperienze,per gli studenti, che danno luogo all’attribuzione dei crediti formativi, sono acquisite, al di fuori della scuola di appartenenza, in ambiti e settori della società civile legati alla formazione della persona ed alla crescita umana, civile e culturale.

I criteri di valutazione delle esperienze citate devono tener conto della rilevanza qualitativa delle esperienze dei candidati.

La documentazione relativa all’esperienza che dà luogo all’accertamento dei crediti formativi deve comprendere in ogni caso una attestazione proveniente dagli enti, associazioni, istituzioni,datori di lavoro presso i quali il candidato ha realizzato l’esperienza,nella fattispecie, almeno triennale e contenente una sintetica descrizione dell’esperienza stessa.

La Direzione della Scuola procederà alla valutazione dei crediti formativi, (piscina,lago e mare) atta a stabilire se il candidato sia davvero in possesso di quella esperienza subacquea,propriamente tale, dichiarata – sulla base di indicazioni e parametri preventivamente individuati – e alla presenza di esperti della scuola e da un Funzionario incaricato dalla PA competente,in qualità di Presidente di commissione d’esame.

L’incidenza dei crediti formativi sull’entità del punteggio attribuibile non potrà comunque superare le 400 ore.

Le restanti 100 ore corsuali prevedono nozioni teoriche di materie prevenzionali antinfortunistiche.

Si fa presente che anche per tale corso (Operatore Tecnico Subacqueo )con crediti formativi verrà rilasciata la qualifica professionale in ossequio alla Legge Quadro n.845/78,valida per l’iscrizione nel registro dei sommozzatori ai sensi dei DD.MM.Marina Mercantile 13.01.1979 e 02/02/82,disciplinanti il lavoro subacqueo in Italia.