Corso Operatore Tecnico Subacqueo (O.T.S.)

Corso di formazione professionale per

“OPERATORE  TECNICO  SUBACQUEO”

(iscrizioni aperte)

Inizio corso: 29 Gennaio 2018
Termine del corso: 8 Maggio 2018 (esami finali inclusi)

E’ disponibili sul sito della Regione Lazio il Repertorio dei Profili Professionali

http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/?vw=professionidettaglio&id=586

(clicca sul link) Programma didattico

(clicca sul link) Orario generale delle lezioni (teoria-pratica)

Frequenza del Corso:

Le assenze ancorchè giustificate, non possono superare il 20% delle ore totali di istruzione teorico/pratica, per poter essere ammessi agli Esami Finali.

Obiettivo del corso

Il corso e’ finalizzato all’abilitazione tecnico/professionale necessaria per effettuare lavorazioni subacquee entro i 50 metri di profondità.

Grazie ad oltre 50 anni di esperienza formativa specifica e al costante raccordo scuola/lavoro abbiamo diplomato ben oltre 3000 allievi che hanno trovato,così come trovano,occupazione in Italia e all’estero sia nell’industria petrolifera che nella gestione di impianti per l’acquacoltura, nella ricerca scientifico/ambientale e nelle PMI, sia in campo inshore che in quello offshore.

Requisiti di ammissione

Poichè il corso viene svolto a numero chiuso, tutti gli interessati dovranno sostenere un colloquio attitudinale idoneo a valutare l’orientamento professionale e motivazionale del candidato.
Successivamente,selezione dei candidati attraverso tests psicoattitudinali, prova in camera iperbarica e visita medica di cui al D.M.Marina Mercantile 13.01.1979 G.U.n. 47 del 16.02.1979;

Licenza Media Inferiore;

Capacità natatoria di comune accezione.

Possono partecipare inoltre:

  • I cittadini NON appartenenti alla UE – oltre ad essere in possesso del permesso di soggiorno – devono sostenere una prova scritta e orale della lingua italiana.
  • I cittadini appartenenti alla UE – possono circolare liberamente all’interno dell’Unione Europea – ma devono sostenere una prova scritta e orale della lingua italiana.

Nota: La visita medica di cui al D.M.Marina Mercantile 13.01.1979 per l’ammissione al corso è obbligatoria ai sensi del D.lgs.vo 626/94 e s.m.i., poichè considera gli allievi frequentanti corsi di formazione,di ogni ordine e grado, lavoratori a tutti gli effetti. Per tale motivo non possono essere ritenuti idonei i certificati medico-sportivi

Titolo di fine corso:

Qualifica professionale rilasciata in ossequio alla Legge n.845/78, e L.r. n.23/92 valida per l’iscrizione nel registro dei sommozzatori ai sensi dei DD.MM.Marina Mercantile 13.01.1979 e 02/02/82, disciplinanti il lavoro subacqueo entro le acque territoriali italiane.(vedi chiarimenti a cura dello Studio Legale degli avvocati Anna Legato e Federica Riccardi) Il titolo, inoltre, è valido nei Pubblici Concorsi ed è riconosciuto dall’ HSE – Health and Safety Executive (UK) ai sensi della DIRETTIVA 2005/36/CE E DIRETTIVA 2013/55/UE relative al riconoscimento delle qualifiche professionali in ambito comunitario.

Questo corso permette di avere una visione a 360° di una professione in continua evoluzione,non allontanandosi mai sia dagli standard occupazionali che dalla realtà subacquea dei nostri tempi.

Il programma didattico che segue dimostra la concretezza del percorso formativo che mira alla “selezione qualitativa” del subacqueo professionista,attraverso la graduale acquisizione di specifiche esperienze sia di carattere psicologico, tecnico e strumentali.

Ci sono,però, alcune informazioni preliminari e notizie che devi assolutamente conoscere prima di scegliere questa Scuola che, unica in Italia:

  • è stata l’istitutrice della figura professionale dell’OTS (Operatore Tecnico Subacqueo) presso la Regione Lazio nel 1979 (DGR n° 4978/79) e di cui oggi fa parte dei profili formativi e delle professioni approvate con Deliberazione della Giunta regionale n.452/2012;
  • inserendo il profilo di tale figura nel Decreto Ministeriale 02.02.1982,G.U.n.65 dello 08.03.1982,per la prima volta nella storia nazionale ha diplomato oltre 3.000 (tremila) unità lavorative in 70 corsi,tutte ottimamente impiegate nel mondo di lavoro subacqueo ed attualmente operanti nella stragrande maggioranza delle aree marine nazionali e mondiali per lavori in basso e alto fondale;
  • adotta programmi di istruzione teorica e pratica ,in maniera competitiva e di sicura,e di più comprovata sperimentazione a livello europeo;
  • le materie di insegnamento e i loro contenuti sono costantemente aggiornati al fine di favorire lo sfocio occupazionale di tutti i propri diplomati;
  • dispone di ben 4 impianti iperbarici per basso e alto fondale,per addestramento pratico che permettono l’acquisizione di una conoscenza tecnica con tali impianti,preludio a successivi corsi di specializzazione in alto fondale con la metodica della saturazione;
  • è dotata di una “Torretta” di addestramento pratico (aula subacquea) alta 6 metri e larga 4,che dispone di oblò a 360°, dove si acquisiscono tecniche operative e impiego strumentale specifico da potersi svolgere,con ovvia gradualità,anche a scarsa o scarsissima visibilità;
  • cura particolarmente la formazione psicologica dell’aspirante sommozzatore professionista,con l’impiego di collaudati e sperimentati tests medici atti a sviluppare capacità collegate all’AUTOCONTROLLO,al COORDINAMENTO delle operazioni subacquee,all’IGIENE dell’immersione,alla PSICOIDONEITA’,eccetera;
  • ammette alla frequenza a tale corso soltanto coloro i quali dimostrino di possedere attitudine,accertata attraverso una preliminare selezione dei candidati;
  • svolge i propri corsi rigorosamente a numero chiuso,nel rispetto del rapporto richiesta/offerta di mercato nazionale e Comunitario specifico.

PROGRAMMA D’ISTRUZIONE

CONOSCENZE (CONOSCERE)

    • Fondamenti di navigazione
    • Struttura delle imbarcazioni
    • Nodi cime e cordami
    • Proprietà dei liquidi e dei gas
    • Comportamento dei gas e dei corpi solidi
    • Elementi di fisica applicata all’attività subacquea
    • Elementi di anatomia e fisiologia subacquea
    • Il comportamento della luce e del suono in immersione
    • Le tabelle di decompressione
    • Le attrezzature, i sistemi, le tecniche di immersione
    • Sistemi di comunicazione subacquea
    • Sistemi di immersione/emersione
    • SCUBA ed SSDE (Surface Supplied Diving Equipment)
    • I Sistemi WET/CLOSED BELL
    • Tecniche SAT (Saturation) diving
    • Principali tecniche di lavorazione subacquea: taglio, saldatura, costruzione, montaggio, recupero, demolizione documentazione,etc.
    • Principali tecniche di rilevazione subacquea
    • Principali attrezzature per le lavorazioni subacquee
    • Lingua straniera tecnica di settore
    • Normative nazionali sui lavori subacquei
    • Normative e linee guida internazionali connesse con l’attività subacquea professionale
    • Elementi di primo soccorso e di EFR
    • Nozioni di igiene
    • Norme e disposizioni a tutela della sicurezza dell’ambiente di lavoro

Ambienti operativi impiegati per le esercitazioni pratiche del corso (clicca sui links):

Scarica il programma